bastione dei pescatori a budapest

Il Bastione dei Pescatori, struttura architettonica situata sulla collina del Castello di Budapest, è un luogo che regala una vista mozzafiato sulla città e sul fiume sottostante. Inoltre, l’architettura in stile neogotico e neoromanico è alquanto affascinante.

A pochi passi da lì si trova la Chiesa di San Mattia, il che rende questo luogo facilmente accessibile. Non sorprende, dunque, che sia una delle principali attrazioni turistiche di Budapest. La storia di questa struttura è davvero interessante: originariamente costruita per difendere la città dagli attacchi nemici, è stata affidata ai pescatori che operavano lungo il Danubio, da cui deriva il suo nome.

Le sue mura, le sue torrette e le scale si stagliano maestosamente sul paesaggio circostante. Ma ciò che più colpisce il visitatore è la vista notturna. Durante la notte, infatti, il Bastione dei Pescatori è illuminato in modo suggestivo, così da creare un’atmosfera davvero magica.

Prima di continuare

LINK UTILI PER IL TUO VIAGGIO A BUDAPEST

  • Budapest Card: accedi gratuitamente a più di 30 attrazioni e musei e risparmia rispetto all’acquisto dei biglietti singoli. Include transfer dall’aeroporto, traporto pubblico e un giro sulla funicolare i Budapest.

Biglietti per le migliori attrazioni

Migliori visite guidate anche gratuite

  • Tour Gratuito di Budapest: un tour gratuito di due ore alla scoperta delle principali attrazioni della città, come il Parlamento, Ponte della Catene e piazza Vörösmarty
  • Tour delle Grotte del Castello: esplora le grotte segrete sotto il castello di Buda, un itinerario meno conosciuto e unico

I miglior alloggi a Budapest:

La storia del Bastione dei Pescatori

La storia del Bastione dei Pescatori è davvero interessante. Questa struttura, conosciuta come Halászbástya in ungherese, è legata ad una presunta presenza di pescatori che proteggevano queste mura nel Medioevo.

L’architetto ungherese Frigyes Shlek è il genio che si cela dietro al progetto di costruzione, avvenuta tra il 1895 e il 1902. Il design di questa fortezza è alquanto suggestivo poiché combina elementi neogotici e neoromanici, infatti l’intenzione era quella di dar vita ad un edificio che simboleggiasse la connessione storica e culturale dell’Ungheria con le epoche passate.

E’ davvero suggestivo perdersi tra le guglie, le scalinate ed i chiostri, tutti elementi che gli conferiscono un’imponente presenza. Ma questa struttura, al pari di molte altre, non è stata esente dai danni a seguito della Seconda Guerra Mondiale, tanto è vero che sono stati compiuti diversi restauri. Ed è stato proprio il figlio Frigyes Schulek, János Schulek, ad occuparsi del progetto di restauro avvenuto tra il 1947 e il 1948, garantendo così la conservazione della bellezza e dell’autenticità di questo edificio per le generazioni future.

Quindi non c’è alcun dubbio: è proprio il Bastione dei Pescatori ad essere una delle principali attrazioni turistiche di Budapest, meta imperdibile per te che hai scelto di visitare la capitale ungherese.

Cosa vedere

Tra le attrazioni da vedere a Budapest, il Bastione dei Pescatori è senza dubbio una meta da non perdere assolutamente. Da qui, potrai godere di una vista panoramica veramente spettacolare sulla città e sul maestoso fiume Danubio.

Il bastione si trova inoltre all’interno del complesso del del Castello di Buda, che sarà quindi possibile vedere in maniera combinata, così come la chiesa di Mattia.

Sempre all’interno del bastione, è inoltre presente la statua in bronzo di Stefano D’Ungheria, importante figura storica che portò il cristianesimo alle tribù locali.

statua di santo stefano nel bastione dei pescatori

Biglietti e tour

E’ possibile acquistare i biglietti direttamente sul posto, ma puoi anche considerare l’opzione di un tour organizzato. 

I prezzi dei biglietti variano a seconda della stagione e delle offerte disponibili. Inoltre, partecipando ad un tour, si possono esplorare anche altre attrazioni interessanti nei dintorni, come la Chiesa di San Mattia, il Labirinto del Castello di Buda e la Chiesa di Sant’Anna.

E’ meraviglioso osservare questa splendida fortezza dalla riva opposta di Pest e dal maestoso Ponte delle Catene. Consiglio vivamente di includere il Bastione dei Pescatori nel tuo itinerario se hai in programma una visita a Budapest.

Dove si trova e come arrivare al Bastione dei Pescatori?

Il Bastione dei Pescatori si trova sulla collina del Castello di Budapest, nel I distretto della città. Si tratta di un punto panoramico a pochi passi dalla chiesa di San Mattia e dalla parte alta della collina di Buda. Per raggiungere questa importante attrazione turistica, le opzioni sono diverse.

In primo luogo, puoi prendere l’autobus: ci sono diverse linee che passano vicino al Bastione dei Pescatori, tra cui la 16, 16A e 116. Scendere alla fermata Szentháromság tér che si trova proprio di fronte alla Chiesa di San Mattia. Da questa fermata, puoi seguire le indicazioni per il Bastione dei Pescatori e la scalinata di accesso.

Un’altra opzione è camminare attraverso la collina del Castello. Se scegli questo percorso, potrai godere di una piacevole passeggiata tra i vicoli del quartiere del Castello e scoprire altri luoghi d’interesse lungo il percorso.

Infine, se desideri un’esperienza più rilassante e turistica, ci sono i tour in bus hop-on hop-off che fanno tappa al Bastione dei Pescatori. Questi autobus ti permettono di visitare molte delle principali attrazioni di Budapest, compreso il Bastione, con la comodità di scendere e salire a tuo piacimento. Quest’ultima opzione  rappresenta una scelta ideale se vuoi combinare la visita al Bastione con altre esperienze nella città.

Informazioni utili

Situato sulla collina del Castello a Budapest, il Bastione dei Pescatori è un sito ricco di storia e bellezza. Costruito a cavallo del ‘900, questa fortificazione neogotica e neoromanica si trova a pochi metri dalla chiesa di San Mattia ed offre una vista panoramica mozzafiato sul Danubio e sulla città.

Il nome “Bastione dei Pescatori” deriva dal fatto che in passato il compito di difendere questa parte della città era affidato ai pescatori. Oggi, quest’opera architettonica è una delle principali attrazioni turistiche di Budapest e parte del patrimonio dell’umanità UNESCO insieme al quartiere del Castello di Buda.

Puoi raggiungere il Bastione dei Pescatori a piedi dal Ponte delle Catene o attraverso le linee del bus e del tram che collegano Buda e Pest. Essendo un luogo molto popolare tra i visitatori, ti consiglio di arrivare presto per evitare la folla e goderti al meglio la vista panoramica.

L’ingresso alle zone basse del Bastione è gratuito, solo per accedere alle torri superiori dovrai pagare un biglietto di 1.000 HUF (circa €3), nei seguenti orari:

  • dalle ore 9:00 alle ore 19:00 dal 16 marzo al 30 aprile;
  • dalle ore 9:00 alle ore 20:00 dal 1 maggio al 15 ottobre;
  • dal 15 ottobre al 15 marzo l’accesso è gratuito per tutto il giorno.

Durante la visita, non dimenticare di prenderti un momento per ammirare i dettagli architettonici delle sette torri e la vista spettacolare sulla città. Con il suo mix di storia, cultura e bellezza naturale, questo luogo è sicuramente da non perdere durante il tuo soggiorno a Budapest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *