budapest con la pioggia cosa fare

Per quanto tu possa pianificare il tuo viaggio con la massima attenzione possibile, monitorando condizioni meteo e quant’altro, può capitare che non tutto vada sempre secondo i piani. Che sia inverno o piena estate, il giorno di pioggia può sempre beccarti, cercando di rovinarti la giornata.

Se la tua destinazione è però Budapest, sappi che anche una mattina o un pomeriggio piovosi possono diventare la volta buona per visitare le attrazioni al chiuso più belle della città.

Budapest di queste meraviglie ne ha da vendere, per cui se dovessi ritrovarti in un giorno uggioso e piovoso puoi continuare senz’altro il tuo tour della capitale ungherese: ecco 10 cose da fare a Budapest con la pioggia.

Prima di continuare

LINK UTILI PER IL TUO VIAGGIO A BUDAPEST

  • Budapest Card: accedi gratuitamente a più di 30 attrazioni e musei e risparmia rispetto all’acquisto dei biglietti singoli. Include transfer dall’aeroporto, traporto pubblico e un giro sulla funicolare i Budapest.

Biglietti per le migliori attrazioni

Migliori visite guidate anche gratuite

  • Tour Gratuito di Budapest: un tour gratuito di due ore alla scoperta delle principali attrazioni della città, come il Parlamento, Ponte della Catene e piazza Vörösmarty
  • Tour delle Grotte del Castello: esplora le grotte segrete sotto il castello di Buda, un itinerario meno conosciuto e unico

I miglior alloggi a Budapest:

Visita l’Opera di Budaest

teatro dell'opera di budapest

Il teatro dell’Opera di Budapest è il gioiello architettonico più sfarzoso ed elegante della città. É stato costruito a partire dal 1875 e da allora ha ospitato personaggi di un certo lustro come l’imperatrice Elisabetta e diversi altri importanti personaggi di cultura.

L’Hungarian State Opera House (questo è il suo nome), è un palazzo in stile neorinascimentale, incredibilmente ricco di affreschi e decorazioni rinascimentali e barocche che lo rendono un capolavoro da visitare sia all’esterno sia all’interno.

Della sua magnificenza te ne accorgi subito: sin dalla sua facciata poi intuirne l’imponenza, sottolineata ancora di più dalle due sfingi nei pressi degli ingressi laterali. A saltare all’occhio sono anche le 16 statue sul parapetto esterno, che rappresentano grandi compositori di fama mondiale come Mozart, Rossini, Verdi, Wagner o Beethoven. Una volta dentro, invece, a stupire sono:

  • l’atrio decorato con marmi italiani e affreschi,
  • la grande scalinata sormontata da dipinti a tema musicale
  • l’auditorium a tre piani, in rosso e oro, decorato con statue allegoriche e sfarzosi dipinti.

L’unico modo per visitare questa meraviglia è partecipare a una visita guidata, prenotando in anticipo in uno degli unici due orari disponibili. Così facendo avrai anche la possibilità di esplorare le aree più interne del teatro, come la Scalinata Reale, il Salotto Rosso e la sala del Feszty Bar.

  • Biglietti: i biglietti possono essere prenotati su questo sito, ed hanno un costo di 26€.
  • Orari: l’opera segue orari piuttosto lunghi, ma le visite (esclusivamente guidate), sono possiibli solo alle ore 15.00 o alle ore 16.30. In alternativa è possibile assistere ad uno degli spettacoli.

Fai una degustazione di Palinka

Se vuoi addentrarti nella tradizione ungherese più autentica, allora non puoi perderti l’esperienza di degustare la pálinka. Si tratta di uno dei drink più conosciuti dell’Ungheria, una sorta di acquavite di frutta ad alta percentuale di alcool (circa 40%) che viene distillata in modo unico sin dal XIV secolo. Somiglia leggermente ad una grappa per intenderci.

Per provare questa specialità e conoscerne la storia più da vicino puoi visitare il Museo della pálinka. Grazie ai tour guidati e alle mostre interattive potrai infatti sapere di più sulla storia dell’acquavite di frutta e sul suo processo di produzione. In più, potrai anche partecipare a una degustazione a scelta per calarti in toto nei panni di un tipico ungherese.

Oltre al museo, puoi in ogni caso assaggiare la bevanda in qualsiasi bar di Budapest, meglio se in un Ruin Pub. Si tratta di locali molto famosi in città, resi noti dal fatto di essere all’interno di edifici prebellici che rendono l’atmosfera più affascinante e suggestiva. Budapest è forse l’unica città in Europa dove potrai provare un’esperienza simile, per cui mettila in to-do-list e goditi il tuo bicchierino!

Esplora i sotterranei del Castello di Buda

grotte castello di buda

Una delle attrazioni più popolari di Budapest è senz’altro il Castello di Buda. Un giorno di pioggia è l’ideale per visitarlo al meglio e in ogni sua parte, soprattutto quella sotterranea. Sì, perché al di sotto del castello si trova proprio un mondo nascosto a circa 16 metri di profondità, fatto di tunnel labirintici e caverne scavate nella collina che nel corso del tempo sono stata utilizzate per diversi scopi.

Il Labirinto di Buda esiste praticamente da sempre, ed è frutto delle continue azioni erosive dettate dalle acque calde delle fonti presenti nei dintorni. Sin dai tempi dei primi uomini, questi cunicoli venivano usati come rifugio, fino a trasformarsi nei secoli in luoghi di tortura, prigioni e nascondigli segreti.

In alcuni periodi erano utilizzati anche per ospitare delle feste, mentre durante altri momenti storici hanno svolto la funzione di dispensa per le provviste, fino a diventare rifugi nel periodo della guerra.

Oggi questo luogo è un must storico di Budapest a tutti gli effetti, da visitare per conoscere un pezzo di storia della città. Al suo interno, infatti, non troverai solo dei semplici tunnel, ma cunicoli sulle cui pareti puoi ammirare pitture rupestri e diverse opere d’arte. Puoi scegliere di vistare il Labirinto tutti i giorni prenotando un tour guidato, dalle 10 alle 19.

  • Biglietti: i biglietti hanno un costo di circa 12€ a persona, e possono essere presi presso questo rivenditore.
  • Orari: le visite sono possibili tutti i giorni dalle ore 11.00 alle ore 18.30.

Visita la Basilica di Santo Stefano

basilica di santo stefano

Puoi approfittare di un giorno di pioggia anche per visitare la chiesa più grande di Budapest e la terza di tutta l’Ungheria. Parliamo della Basilica di Santo Stefano, un edificio religioso in stile neoclassico nel cuore di Pest che non puoi assolutamente perderti.

La Basilica è stata innalzata al primo Re ungherese, Santo Stefano per l’appunto, ed è talmente grande da poter ospitare tranquillamente ben 8.500 persone tutte insieme. Sin dalla sua facciata puoi renderti conto della sua importanza: possiede due meravigliosi campanili che ospitano sei campane, di cui una di 9,5 tonnellate di peso che costituisce la più grande campana del Paese.

La Basilica è conosciuta anche e soprattutto per ospitare una delle reliquie più venerate, ovvero la mano mummificata di Santo Stefano. Questa, tra l’altro, viene portata in processione per le vie della città ogni 20 agosto.

Un’altra cosa che non puoi perderti è poi la salita alla cupola, a 96 metri di altezza, dalla quale puoi ammirare una vista incantevole sulla città. Per farlo, però, ricorda di prenotare in anticipi il tuo biglietto.

  • Biglietti: sono disponibili due tipologie di biglietto. Uno che da accesso solo alla chiesa principale, ed un altro che permette invece di accedere anche alla cupola panoramica e al museo dove è custodita la preziosa reliquia. Ti consiglio questo secondo biglietto, perchè ne vale davvero la pena. Puoi prenderlo su questo sito.
  • Orari:la Chiesa di Santo Stefano è aperta tutti i giorni dalle ore 09.00 alle ore 17.45.
Powered by GetYourGuide

Esplora il Museo Nazionale Ungherese

museo nazionale ungherese

Passeggiare fra i musei è sempre un’ottima scelta quando non è possibile stare fuori per via del cattivo tempo. Nella lista dei musei da raggiungere non può di certo mancare una visita al Museo Nazionale Ungherese, il primo in assoluto del Paese la cui storia risale ai primi anni dell’Ottocento. Con il tempo, le collezioni sempre più numerose custodite nelle sue originarie sale hanno fatto sì che il museo si suddividesse in due parti, dando vita al Museo dell’Artigianato e il Museo delle Belle Arti.

Oggi il Museo Nazionale Ungherese è uno dei più interessanti della città, all’interno del quale troverai anche una mostra permanente che ti racconta la storia dell’Ungheria dall’anno 1000 alla caduta del regime comunista. Oltre a reperti relativi a questo periodo, sono esposti anche reperti preistorici, romani e celtici, oltre a statue di personaggi illustri che abbelliscono i giardini.

Uno dei tesori più importanti per gli ungheresi custoditi all’interno del Museo è però il Mantello dell’Incoronazione, un pezzo unico in seta bizantina donato dalla Chiesa a Santo Stefano nel lontano 1031.

  • Biglietti: possono essere fatti in loco ed hanno un costo di circa 9€. Qui il sito ufficiale.
  • Orari: il museo è aperto tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 18.00.

Vuoi risparmiare sulle attrazioni e sul Museo Nazionale Ungherese? Ti consiglio allora di prendere la Budapest Card.

Questa permette di avere accesso ad oltre 30 attrazioni gratuitamente, permette di saltare la fila e include anche gli spostamenti con i mezzi di trasporto. Puoi acquistare la tua Budapest Card sul sito di questo rivenditore.

Fai un tour gastronomico nel mercato centrale

Cosa c’è di meglio di un giro in un mercato coperto per sfuggire dalla pioggia e cedere ai peccati di gola? Se vuoi immergerti nell’anima più autentica e vivace di Budapest, devi proprio fare un salto al Mercato centrale, uno dei mercati coperti più grandi del Vecchio Continente.

Dal 1897, anno della sua inaugurazione ufficiale, chi arriva qui può trovare una vasta selezione di prodotti alimentari di qualità, quali carni, pesce, frutta e verdura, liquori, salumi e prodotti tipici del territorio. Ma non solo.

Qui puoi anche trovare souvenir e articoli di artigianato da portare a casa come ricordo o da regalare ai tuoi cari. Per questo il Mercato è in genere una tappa fissa per i turisti durante gli ultimi giorni di viaggio, quelli in cui si pensa ai pensierini per amici e parenti.

Tieni conto di passare qui due o tre ore, perché sarà impossibile non volerti fermare ad assaggiare le specialità locali e i cibi di strada, o semplicemente gironzolare per dare un’occhiata a tutti e tre i piani del mercato.

Io ho fatto questo tour qui, che ti consiglio, ma ne esistono molti altri che puoi provare.

Visita il Palazzo di Sissi

Se fuori piove, puoi anche approfittarne per fare una gita fuori porta poco lontano dalla città. In questo caso una delle migliori destinazioni da raggiungere è il Palazzo di Sissi, o meglio il Castello di Gödöllő, a circa 35 chilometri di distanza da Budapest.

Si tratta di un meraviglioso castello barocco, il più grande dell’Ungheria, noto per essere stato residenza amata dall’imperatrice Elisabeth Amelie Eugenie de Wittelsbach, cioè Sissi. Esplorarlo con una visita guidata ne vale davvero la pena, perché è solo così che potrai conoscere fino in fondo la storia di questo posto regale e dei sovrani Sissi e Francesco Giuseppe I, incluse le vicende più intime e i racconti meno conosciuti.

All’interno del Palazzo non mancano poi i punti sui quali soffermarsi, come per esempio la camera da letto di Sissi, i meravigliosi giardini che circondano il Palazzo e la cappella in stile rococò.

Anche se è fuori da Budapest esistono tanti tour organizzati che permettono di fare tappa in giornata, con tanto di trasporto dalla capitale incluso nel costo.

Esplora gli interni del Parlamento Ungherese

interni del parlamento ungherese

Il Parlamento Ungherese è uno dei luoghi simbolo di Budapest, un monumento tanto scenografico quanto importante che non puoi non visitare. Si specchia sulle rive del Danubio, lungo le quali si estende per circa 268 metri in tutto il suo fascino, ora barocco, ora neogotico, ora neoromanico. Per la sua costruzione ci vollero 19 anni, costruzione alla quale lavorò l’architetto Imre Steindl ispirandosi al Parlamento londinese.

La sua è una struttura a dir poco grandiosa, caratterizzata da ben 30 ingressi e 10 cortili, oltre che dalle meraviglie che custodisce. Alcune di queste sono per esempio la Biblioteca con i suoi 500.000 e più testi, e la cupola dove sono esposti la Sacra Corona Ungherese e la spada appartenuta nel corso del tempo ai vari sovrani.

Per visitare questa meraviglia architettonica puoi partecipare a un tour guidato, da prenotare preferibilmente in anticipo direttamente online, così da evitare le lunghe file all’ingresso.

  • Biglietti: possono essere prenotati su questo sito. Attenzione, perchè tendono davvero a finire in anticipo, ed è difficilissimo trovarli per lo stesso giorno.
  • Orari: il parlamento è aperto tutti i giorni dalle ore 08.00 alle ore 18.00.

Gioca in un’escape room

Uno dei modi più divertenti e avventurosi di trascorrere una giornata in città quando fuori piove è “chiudersi” in un’Escape room e cercare di riuscire a scappare. Questi giochi di ruolo sono oggi molto amati da tutti e presenti in moltissime località turistiche, Budapest compresa. Puoi scegliere tra diverse avventure a tema, partecipando con il tuo gruppo di amici oppure unendoti ad altri partecipanti.

Nel caso in cui tu non abbia mai sentito parlare di Escape Room devi sapere che si tratta semplicemente di stanze all’interno delle quali si trovano indizi e rompicapo da risolvere con lo scopo di riuscire a scappare. Vince chi termina la sfida e risolve il mistero.

Tra le Escape Room più popolari di Budapest puoi trovare:

  • Secret Subway, adatto per lo più a giocatori già esperti e caratterizzato da ambientazioni cupe
  • Heisenberg project, di media difficoltà e ispirato alla serie Breaking Bad
  • Magic School 2, perfetto per partecipanti di tutte le età e ispirato alla saga di Harry Potter.

Visita il museo del flipper

museo del flipper

E come ultima attività da mettere in lista, eccoti il Museo del Flipper, perfetto soprattutto se sei fan di questo gioco e ne hai anche nostalgia. La sua è una storia bizzarra. Da quel che si dice, pare che il proprietario Balázs avesse una sfegatata passione per questi “giochi di una volta”, tanto da collezionarne e custodirne una ventina nella sua cantina. Con l’aumentare di queste macchinette, ecco sovvenire l’idea di condividere con gli altri la possibilità di divertisti con uno dei giochi più amati al mondo.

Qui oggi troverai circa 140 macchinette con le quali giocare, alcune datate persino 1947. A quest’epoca, infatti, risalirebbe il Humpty Dumpty, il flipper più vecchio in assoluto di stampo americano.

Possiamo definire il Flippermuzeum un vero e proprio museo della cultura pop, visto e considerato anche l’ambiente totalmente tappezzato da poster cinematografici e opere dal tocco vintage. Un luogo originale, insomma, dove non ti accorgerai nemmeno del tempo che passa e ti dimenticherai senz’altro della pioggia lì fuori!

  • Biglietti: possono essere prenotati qui, ed hanno un costo di 14€ circa.
  • Orari: aperto dalle 16.00 alle 00.00 da Mercoledì al Venerdì, dalle 13.00 alle 00.00 il Sabato e dalle 11.00 alle 22.00 la Domenica. Chiuso il Lunedì ed il Martedì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *