cosa vedere a budapest

Budapest, conosciuta come la “Perla del Danubio”, è una meravigliosa città ricca di storia, cultura e bellezza architettonica. 

In questo articolo, ti guideremo attraverso le principali attrazioni turistiche di Budapest, così da poter pianificare al meglio il tuo prossimo viaggio senza perdere le migliori cose da vedere.

Prima di continuare

LINK UTILI PER IL TUO VIAGGIO A BUDAPEST

  • Budapest Card: accedi gratuitamente a più di 30 attrazioni e musei e risparmia rispetto all’acquisto dei biglietti singoli. Include transfer dall’aeroporto, traporto pubblico e un giro sulla funicolare i Budapest.

Biglietti per le migliori attrazioni

Migliori visite guidate anche gratuite

  • Tour Gratuito di Budapest: un tour gratuito di due ore alla scoperta delle principali attrazioni della città, come il Parlamento, Ponte della Catene e piazza Vörösmarty
  • Tour delle Grotte del Castello: esplora le grotte segrete sotto il castello di Buda, un itinerario meno conosciuto e unico

I miglior alloggi a Budapest:

Il Parlamento di Budapest

parlamento di budapest

Il Parlamento di Budapest, uno dei più grandi edifici parlamentari del mondo, è collocato sulle rive del Danubio ed è visibile da molti punti della città.

Costruito alla fine del XIX secolo, la struttura è in perfetto stile neogotico e si ispira al Parlamento di Westminster a Londra. L’edificio è stata progettato dall’architetto ungherese Imre Steindl, che purtroppo non ha vissuto abbastanza a lungo per vedere il completamento del suo lavoro.

Il Parlamento di Budapest è senza ombra di dubbio una delle attrazioni che non potrai assolutamente perdere se vieni da queste parti. Potrai usufruire di un tour guidato, disponibile in diverse lingue, tra cui l’italiano , la cui durata è di un’ora circa. Durante il tour, potrai ammirare le camere del Parlamento, tra cui la Sala dell’Assemblea Nazionale, la Sala delle Sessioni e la Sala della Corona.

Inoltre, il Parlamento ospita la Corona di Santo Stefano che è stata utilizzata per l’incoronazione degli imperatori ungheresi.

La struttura è aperta tutti i giorni:

  • Dalle 09:00 alle 15:00, nel mese di luglio.
  • Dalle 08:00 alle 16:00, dal 1° agosto in poi.

Il prezzo del biglietto è differente sulla base di alcune caratteristiche:

  • Adulti (cittadini dell’UE): 5.000Ft (13,10€)
  • Studenti dai 6 ai 24 anni (cittadini dell’UE): 2.500Ft (6,50€)
  • Adulti (cittadini non appartenenti all’UE): 10.000Ft (26,10€)
  • Studenti dai 6 ai 24 anni (cittadini non appartenenti all’UE): 5.000Ft (13,10€)
  • Minori di 6 anni: gratis.

> Leggi la guida al Parlamento di Budapest.

Il Castello di Buda

interni e cortili del castello

Uno dei luoghi più iconici di Budapest è sicuramente il Castello di Buda. Costruito nel XIII secolo, il castello ha subìto numerosi cambiamenti nel corso dei secoli e oggi rappresenta un mix di stili architettonici.

Giunto al Castello potrai ammirare una splendida vista panoramica sulla città di Budapest. All’interno della struttura potrai visitare numerosi musei, tra cui: la Galleria Nazionale Ungherese, il Labirinto di Buda, il Museo storico di Budapest e la Biblioteca Szécheny.

Inoltre, ci sono anche numerose chiese e monumenti nei dintorni del castello, tra cui la Chiesa di Mattia ed il Bastione dei Pescatori.

Ti consigliamo di visitare il Castello di Buda durante il giorno per godere appieno della vista panoramica sulla città e per visitare i musei e le chiese al suo interno. Inoltre, da queste parti potrai assistere a spettacoli di musica e danza tradizionali ungheresi.

Il Castello di Buda può essere visitato:

  • Dal martedì alla domenica, dalle 10:00 alle 18:00
  • In inverno, dal martedì alla domenica, dalle 10:00 alle 16:00

> Leggi la guida al Castello di Buda.

Il Ponte delle Catene

Uno dei ponti più famosi di Budapest è sicuramente il Ponte delle Catene, collocato sul fiume Danubio, che collega Buda e Pest.

Inaugurato nel 1849, è stato il primo ponte permanente ad essere costruito sul Danubio. Progettato dall’ingegnere britannico William Tierney Clark e costruito sotto la supervisione dell’ingegnere ungherese Adam Clark, è lungo 375 metri e largo 16 metri

È composto da due torri di pietra sulle sponde del fiume e da una struttura di acciaio che le collega, struttura decorata con lanterne e statue di leoni.

Ti consigliamo di visitarlo a piedi o in bicicletta anche di notte poiché, illuminato da luci che lo fanno risplendere, diventa un’attrazione particolarmente suggestiva.

La storia di questo ponte è davvero interessante. Durante la Rivoluzione ungherese del 1956, la struttura fu distrutta dai sovietici per impedire il passaggio delle truppe ungheresi. Tuttavia, fu poi ricostruito ed oggi è uno dei principali simboli di Budapest.

> Leggi l’approfondimento al Ponte delle Catene.

La Basilica di Santo Stefano

basilica santo stefano budapest

Tra le chiese più importanti di Budapest troviamo la Basilica di Santo Stefano che prende il nome dal primo re d’Ungheria, Santo Stefano, appunto, che si dice abbia fondato lo Stato ungherese.

La chiesa è stata costruita tra il 1851 e il 1905 in stile neoclassico. Ha una pianta a croce latina e una cupola alta 96 metri, che la rende la terza chiesa più alta dell’Ungheria. La facciata è decorata con statue di santi e re ungheresi, tra cui Santo Stefano.

La chiesa conserva al suo interno una delle reliquie più importanti del Paese: la mano destra mummificata del re.

La chiesa è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00, il sabato dalle 9.00 alle 13.00, mentre la domenica dalle 13.00 alle 17.00

L’ingresso è gratuito, ma è richiesta una donazione per la manutenzione della chiesa. Ti consigliamo di indossare un tipo d’abbigliamento adeguato e di non fare troppo rumore per rispettare il luogo di culto.

> Approfondisci la Basilica di Santo Stefano.

I Bagni Termali

Budapest è rinomata anche per le sue acque termali che sgorgano dal sottosuolo a temperature tra i 21 e i 78 gradi Celsius. In città sono presenti molti bagni termali, ma i più famosi sono: il Gellért, il Széchenyi e il Rudas.

Il Gellért è uno dei bagni termali più belli e lussuosi di Budapest. Costruito in stile Art Nouveau, ha una grande piscina esterna con acqua termale, oltre a numerose piscine coperte e saune. Il prezzo d’ingresso è un po’ più alto rispetto ad altri bagni termali, ma ne vale la pena per la sua bellezza.

Il Széchenyi è il più grande bagno termale di Budapest ed uno dei più grandi d’Europa. Ha 18 piscine, sia interne che esterne, con temperature che variano da 26 a 40 gradi Celsius. Il prezzo d’’ingresso è ragionevole, considerando la quantità di piscine e servizi disponibili.

Il Rudas è un bagno termale storico, costruito nel XVI secolo durante l’occupazione turca di Budapest. Ha una grande piscina centrale circondata da saune e bagni di vapore. Il prezzo d’ingresso è accessibile e potrai anche godere di una vista panoramica sulla città dalla terrazza del bagno termale.

Per un’esperienza rilassante e decisamente piacevole, ti consigliamo di visitarne almeno uno durante il tuo soggiorno a Budapest.

> Scopri i principali bagni termali di Budapest.

Váci utca

Váci utca è una delle vie più famose di Budapest, nota per i suoi negozi, i ristoranti ed i caffè. Si trova nel centro della città e si estende per circa un chilometro, dalla piazza Vörösmarty fino al mercato coperto.

La strada è pedonale e ci sono molti negozi di abbigliamento, gioiellerie e souvenir. Questo è il luogo ideale per fare shopping e per trovare regali da portare a casa.

Da queste parti troverai molti locali tipici in cui potrai gustare specialità ungheresi come il gulasch. Uno dei luoghi più famosi è il Café Gerbeaud, aperto nel 1858 ed offre dolci e caffè di alta qualità.

Durante il periodo natalizio, la strada è decorata con luci e addobbi natalizi, creando un’atmosfera magica e festosa. Inoltre, ci sono molti mercatini di Natale lungo la strada dove potrai acquistare regali e oggetti artigianali.

> Leggi la guida a Váci Utca.

Bastione dei Pescatori

Il Bastione dei Pescatori è una delle attrazioni più famose di Budapest e sicuramente una delle più belle che non puoi assolutamente perdere. Si trova sul lato di Buda, sulla collina di Castle Hill, ed è facilmente raggiungibile tramite la funicolare o a piedi.

In stile neogotico e neoromanico, la struttura offre una vista panoramica mozzafiato sulla città di Budapest e sul Danubio. La fortezza è stata costruita alla fine del XIX secolo come parte della ricostruzione della città dopo la sua distruzione durante la seconda guerra mondiale.

Il monumento prende il nome dai pescatori che una volta vendevano il loro pesce nel mercato vicino. Oggi, la struttura è una popolare destinazione turistica ed offre una vista panoramica sulla città, compresi il Parlamento ungherese e la Basilica di Santo Stefano.

La struttura è composta da sette torri, ognuna delle quali rappresenta una delle sette tribù magiare che fondarono l’Ungheria.

Se fai un salto a Budapest, una visita al Bastione dei Pescatori è d’obbligo. La vista panoramica sulla città è semplicemente incredibile e la struttura stessa è un capolavoro architettonico.

L’ingresso alle zone basse del Bastione è gratuito, solo per accedere alle torri superiori dovrai pagare un biglietto di 1.000 HUF (circa 3 euro), nei seguenti orari:

dalle ore 9:00 alle ore 19:00 dal 16 marzo al 30 aprile;

dalle ore 9:00 alle ore 20:00 dal 1 maggio al 15 ottobre;

dal 15 ottobre al 15 marzo l’accesso è gratuito per tutto il giorno.

> Scopri di più sul Bastione dei Pescatori.

Piazza degli Eroi

Piazza degli Eroi è una grande piazza situata nel quartiere di Pest a Budapest. È una delle piazze più famose della città ed ospita il Monumento del Millennio, un’imponente struttura alta 36 metri che celebra l’arrivo dei magiari in Ungheria.

La piazza è circondata da statue e monumenti di importanti personaggi storici ungheresi, tra cui i sette capi tribù magiari che fondarono il Paese. Questo è il luogo ideale per passeggiare ed ammirare l’architettura neoclassica, oltre a godere di una meravigliosa vista panoramica sulla città.

Durante il periodo estivo, qui vengono organizzati diversi eventi culturali e concerti all’aperto.

> Raggiungi e visita Piazza degli Eroi.

Museo Nazionale Ungherese

museo nazionale ungherese

Il Museo Nazionale Ungherese è uno dei più importanti di Budapest. Collocato nel quartiere VIII, vicino alla stazione ferroviaria di Keleti, è stato fondato nel 1802 dal conte Ferenc Széchényii, è dedicato alla storia dell’Ungheria.

La struttura è divisa in diverse sezioni. La sezione più importante è quella dedicata alla storia dell’Ungheria, che copre un periodo che va dalla preistoria fino all’era moderna. Ci sono anche sezioni che si occupano dell’arte e dell’archeologia.

Tra le opere più importanti presenti al suo interno troviamo  la corona di Santo Stefano, che è stata utilizzata per l’incoronazione dei re ungheresi e la statua di San Michele che risale al XII secolo.

Il museo è aperto tutti i giorni tranne il lunedì. Il costo dell’ingresso è di 1600 Huf, ovvero circa 5,50 euro. 

Il Museo nazionale rappresenta un’esperienza interessante se hai deciso di conoscere da vicino la storia dell’Ungheria.

> Leggi la guida al Museo Nazionale Ungherese.

Isola Margherita

Situata nel cuore di Budapest, l’Isola Margherita è un’oasi di pace e tranquillità. Questa grande isola fluviale lunga 2,5 km è il luogo perfetto per una passeggiata rilassante o per un picnic in compagnia.

Da queste parti, la vista sul Danubio e sulla città di Budapest è semplicemente mozzafiato. Inoltre, la zona è ricca di alberi, prati e giardini, il che la rende il posto ideale per rilassarti e goderti la natura.

Sull’Isola Margherita puoi visitare il giardino giapponese, costruito nel 1882, caratterizzato da un piccolo laghetto con pesci, tartarughe e bellissime ninfee. Al centro è collocata una piccola statua chiamata la sirenetta di Budapest.

Oltre al giardino giapponese troverai anche un grande parco giochi per bambini, un campo da golf a 9 buche, una piscina all’aperto ed un complesso termale.

Questo posto rappresenta la meta ideale se sei alla ricerca di un momento per staccare la spina, godendo della tranquillità che qui si respira.

> Raggiungi e approfondisci l’isola di Margherita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *