distretto 1 a budapest

Il Distretto I di Budapest, noto anche come Várkerület, è una zona che comprende al suo interno alcune delle più importanti attrazioni storiche della città, come il famoso castello di Buda, diversi musei ed il Bastione dei pescatori. Trattandosi di una collina, gode anche di una vista mozzafiato sul fiume e sul resto della città.

In questa guida vediamo cosa vedere nel distretto 1 di Budapest, dove alloggiare per muoversi facilmente fra le varie attrazioni e anche alcuni ottimi posti dove mangiare.

Prima di continuare

LINK UTILI PER IL TUO VIAGGIO A BUDAPEST

  • Budapest Card: accedi gratuitamente a più di 30 attrazioni e musei e risparmia rispetto all’acquisto dei biglietti singoli. Include transfer dall’aeroporto, traporto pubblico e un giro sulla funicolare i Budapest.

Biglietti per le migliori attrazioni

Migliori visite guidate anche gratuite

  • Tour Gratuito di Budapest: un tour gratuito di due ore alla scoperta delle principali attrazioni della città, come il Parlamento, Ponte della Catene e piazza Vörösmarty
  • Tour delle Grotte del Castello: esplora le grotte segrete sotto il castello di Buda, un itinerario meno conosciuto e unico

I miglior alloggi a Budapest:

Storia di Distretto 1 di Budapest

Durante il Medioevo, il Distretto 1 di Budapest rappresentava il centro della vita reale e politica ungherese. Il Castello di Buda, che diventò successivamente la residenza ufficiale dei re ungheresi, è uno dei monumenti più significativi del distretto. La costruzione del famoso castello iniziò nel XIII secolo, dopo l’invasione mongola, con lo scopo di fornire una difesa migliore rispetto alla precedente fortificazione che era però situata più a valle.

Nel corso degli anni il distretto ha subito tantissime trasformazioni, soprattutto a seguito dell’occupazione degli Ottomani (che durò quasi 150 anni) e di quella dell’impero Austro-Ungarico, sotto il quale venne di fatto creata la città di Budapest unenedo fra di loro le tre città di Pest, Obuda e Buda. Quest’ultima comprendeva proprio il distretto 1 di cui parliamo in queste righe.

Durante la seconda guerra mondiale gli edifici storici del Distretto 1 hanno subito ingenti danni, soprattutto in seguito agli assedi del 1945. Fu poi successivamente ricostruito, prestando particolare attenzione alla conservazione del patrimonio architettonico e culturale.

Dove si trova e come arrivare

Il Distretto I di Budapest, spesso chiamato semplicemente quartiere del Castello, si trova nella riva ad ovest del fiume Danubio. Per raggiungerlo è possibile sfruttare i mezzi di trasporto pubblico disponibili o semplicemente camminando dalla vecchia città di Pest, passando per il Ponte della Catene. Un percorso molto suggestivo ma in salita!

La soluzione più comoda è rappresentata dagli autobus, che fanno diverse fermare all’interno del distretto, in particolare i numeri 16, 16A e 116, o in alternativa il 916 che è attivo come servizio notturno.

In alternativa è possibile anche salire nel Distretto 1 di Budapest attraverso la storica funivia che parte ai piedi della collina, nei pressi del Ponte della Catene. È presente anche una fermata della metro chiamata Batthyány tér servita dalla linea numero 2; non è però particolamente vicina alle attrazioni, ed è necessario camminare una ventina di minuti per raggiungere il catello.

Dove dormire nel Distretto 1 di Budapest

Il Distretto 1 di Budapest è un’ottima scelta per alloggiare immersi nella storia della capitale, godendo di una vista eccezionale sul resto della città.

Ci sono però alcune cose che credo dovrebbero essere tenute a mente: si tratta anche di una zona piuttosto tranquilla adatta in particolar modo alle famiglie o a chi vuole evitare il fracasso notturno. Se cerchi divertimento serale e locali dove andare non è probabilmente la scelta giusta.

I prezzi, al contrario di quello che si potrebbe credere, non sono invece particolarmente più alti della altra zone, e non rappresentano quindi un particolare problema.

Di seguito alcune strutture che mi sento di consigliare se deciderai di alloggiare in questa zona.

  • €€€ Hilton Budapest – Posto letteralmente a fianco della Chiesa di Mattia, offre una vista e comfort eccezionali
  • €€ Park Plaza Budapest – Camere curate nei minimi dettagli, vista sul fiume e comodo per tutti gli spostamenti
  • €€ Monastery Boutique Hotel – Un hotel piccolo, curato e con prezzi decisamente abbordabili, soprattutto a fronte della location
  • Váralja Home – Economico ma curato, in un bellissimo palazzo storico

Indeciso su dove alloggiare? In questa guida su dove dormire a Budapest ho raccolto tutte le informazioni di cui hai bisogno per scegliere il quartiere e la struttura giusta per le tue esigenze.

Cosa vedere nel Distretto 1

Fra i diversi quartieri di Budapest, il Distretto 1 è sicuramente uno di quelli il maggior numero di attrazioni storiche da vedere al suo interno.

Vediamo quindi quali sono quelle assolutamente da non perdere e tutte le informazioni utili come biglietti, orari, prezzi e mezzi di trasporto per raggiungerli.

Castello di Buda

castello di buda

Il Castello di Buda, noto anche come Palazzo Reale di Budapest, è sicuramente l’attrazzione principale del quartiere, ed è riconosciuto come patrimonio mondiale dell’UNESCO. Da questa posizione elevata, il castello offre una vista panoramica sull’intera città e sul fiume Danubio ed era una volta posto a difesa della città di Buda.

Il castello ospita oggi diversi musei e gallerie a cui si può accerede acquistando un biglietto, in modo da poter ammirare tutti gli interni e le eleganti stanze del palazzo.

Nello specifico è possibile visitare:

  • Galleria Nazionale Ungherese – Ospita alcune delle più importanti opere d’arte Ungheresi, con un percorso che va dal medioevo ai giorni nostri. All’interno sono presenti dipinti, sculture ma anche una collezione di oggetti in pietra che sono stati scoperti durante una delle ricostruzioni del museo.
  • Museo della Storia di Budapest – Un museo che ripercorre la storia di Budapest dal medioevo ad oggi, attraverso diversi oggetti e manufatti. Durante la visita è anche possibile ammirare alcune stanze particolari e molto vecchie del palazzo, come una piccola prigione, una cappella ed i sotterranei. Fra i 3, si tratta del mio preferito.
  • Biblioteca Nazionale di Széchényi – Una biblioteca che raccoglie tutte le pubblicazioni che hanno a che fare con l’Ungheria, da autori ungheresi o meno ed in diverse lingue. Al momento conta oltre 8 milioni di oggetti fra libri, mappe, documenti ed altro.

Un consiglio per risparmiarecon la Budapest card, puoi accedere a tantissimi musei e attrazioni, inclusi quelli del Castello di Buda di cui parliamo in questa guida. Tutto al costo di un singolo biglietto che sarà valido per diversi giorni.

È un’esperienza che consiglio di fare, e dovrebbe richiedere circa una mezza giornata.

Bastione dei Pescatori

bastione dei pescatori a budapest

Il Bastione dei Pescatori è uno dei simboli più emblematici di Budapest, che e si erge nel quartiere del Castello di Buda con le sue 7 maestose torri. Nonostante fosse inizialmente costruito con scopi difensivi, non è mai stato utilizzato in questo senso, ed è diventanto invece un fantastico punto panoramico sulla città.

Il nome “Bastione dei pescatori” deiva dall’associazione dei pescatori che erano inizialmente incaricati della difesa di questo tratto di mura durante il Medioevo. Il bastione è stato dichiarato Patrimonio dell’umanità UNESCO nel 1987 insieme a tutto il quartiere del Castello di Buda.

Si tratta di un ottimo punto dove puoi scattare foto panoramiche della città, e l’accesso è completamente gratuito, a meno che tu non voglia anche salire sulle terrazze superiori, per le quali è previsto l’acquisto di un biglietto. Personalmente non credo ne valga la pena, in quanto già l’accesso alla parte gratuita permette di godere della fantastica vista sulla città.

Chiesa di Mattia

chiesa di mattia

La Chiesa di Mattia si trova a fianco al Bastione dei Pescatori, ed è una delle chiese più importanti di tutta Budapest, nonchè una delle più antiche in termini di costruzione. Le origini risalgono infatti al XI secolo, ma è poi stata oggetto di diverse ristrutturazioni che l’hanno resa quello che è oggi a cavallo fra il XIII ed il XV secolo.

Nonostante il nome popolare derivi da Mattia Corvino, celebre re ungherese, la chiesa è dedicata alla Madonna, ed il nome ufficiale è infatti Nostra Signora Assunta della Collina del Castello.

Una cosa che cattura in particolar modo l’attenzione sono le guglie appuntite che partono dal tetto, le cui tegole prendono i colori della bandiera ungherese. Anche gli interni sono molto belli, con affreschi colorati, vetrate artistiche e una ricca decorazione che riflette la lunga storia religiosa e culturale della chiesa. Per entrare e visitare gli interni è richiesto un biglietto che può essere acquistato direttamente sul posto.

Tour del quartiere del Castello di Buda

Se vuoi visitare al meglio questo stupendo quartiere ti consiglio di fare un tour in Italiano con un guida esperta.

In questo modo puoi approfondire tutta la storia delle attrazioni attraverso un percorso strutturato.

Chiesa nella roccia

La Chiesa nella Roccia, conosciuta anche come la Grotta di San Gellért, è una chiesa piuttosto unica e simbolica situata all’interno dei distretto 1 di Budapest, non troppo lontano dal castello. Questa chiesa è stata letteralmente scavata nella roccia calcarea della Collina di Gellért.

Nonostante sia una chiesa attiva in termini di funzioni religiose, può essere comunque visitata dai turisti; richiede però l’acquisto di un biglietto.

Questo può essere acquistato direttamente all’ingresso ed ha un costo di 1000 fiorini ungheresi (meno di 3€) ed include anche un’audioguida che porta attraverso la storia e le peculiarità della chiesa. Ti invito anche a visitare il sito ufficiale per approfondire tutti gli aspetti legati a questa chiesa.

Collina di Géllert

La Collina di Géllert, dove si trova la chiesa nella roccia di cui ho parlato sopra, è una delle destinazioni turistiche più apprezzate di Budapest per la sua spettacolare vista sulla città. Situata nella parte di Buda, questa collina è intitolata a San Gerardo (appunto, Szent Gellért).

In cima alla collina si trova la Cittadella, una fortezza storica costruita per volere degli Asburgo nel 1854, e che fu poi sfruttata durante le rivolte nel Paese ma anche durante le diverse guerre mondiali come punto strategico. Al suo interno è infatti possibile vedere dei bunker risalenti alla seconda guerra mondiale, ma anche un interessante museo delle cere.

Sempre nei pressi della collina sono poi presenti due delle più importanti strutture termali presenti a Budapest: i bagni di Gèllert e i Bagni di Rudas. Personalmente consiglio di fermarsi nei primi: attenzione però, il biglietto va prenotato in anticipo, in quanto tendono a terminare velocemente.

Se non hai portato con te costume, asciugamano e ciabatte, non devi preoccuparti: è possibile acquistare tutto direttamente presso le strutture termali con un piccolo sovraccosto al momento dell’ingresso.

Powered by GetYourGuide

Dove mangiare

Sono presenti molti buoni ristoranti dove mangiare nel distretto del castello, ma anche un piccolo negozio locale che serve le torte di mele più buone di tutta la città, e che mi è stato consigliato direttamente da una persona del posto.

Budavari Retesvar

Il piccolo locale che vende le migliori torte di mele di cui parlavo sopra. Offre tantissime tipologie, sono buonissime e costano pochi euro; non ha però posti a sedere o molta altra scelta.

Consiglio comunque di fermarsi a provarlo mentre si passeggia per il quartiere del castello.

Dove si trova

Budapest, Balta köz 4, 1014 Ungheria

Főőrség Étterem és Kávéház

Un ristorante che si trova nel centro del distretto, negli immediati pressi del Castello di Buda.

Ha un ottimo menu piuttosto esteso, ed i piatti sono davvero ottimi. Unico aspetto negativo? Si tratta di un ristorante abbastanza costoso rispetto alla media locale, ma consiglio di provarlo perchè anche gli interni sono molto belli.

Dove si trova

Budapest, Szent György u., 1014 Ungheria
https://foorseg.hu/en

Buja Disznó

Questo ristorante, aperto solo a pranzo, è gestito da uno chef piuttosto conosciuto nel panorama ungherese, e serve piatti della cucina tradizionale con un twist moderno.

Consiglio di provarlo se ci si trova nei paraggi; il posto è facilmente raggiungibile da tutto il distretto 1 di Budapest.

Budapest, Lövőház u. 12. III-emelet 13, 1024 Ungheria
https://bujadisznok.hu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *