documenti per ungheria e budapest

L’Ungheria, Stato membro dell’Unione Europea e parte dell’area Schengen dal 21 dicembre 2007, è una destinazione allettante per i viaggiatori che desiderano scoprire la sua ricca cultura e paesaggi mozzafiato. Prima di partire per un viaggio da queste parti, tuttavia, dovrai conoscere i documenti necessari per entrare nel Paese. In questo articolo, esploreremo le diverse opzioni disponibili e le loro specifiche condizioni.

I cittadini italiani e dell’Unione Europea, nonché gli stranieri residenti in Italia, possono recarsi in Ungheria senza visto e soggiornare fino a 90 giorni. Per godere di questa facilitazione, è sufficiente presentare una carta di identità nazionale valida per l’espatrio o un passaporto in corso di validità. È importante prestare particolare attenzione alla scadenza dei documenti al fine di evitare spiacevoli inconvenienti durante il viaggio.

Prima di continuare

LINK UTILI PER IL TUO VIAGGIO A BUDAPEST

  • Budapest Card: accedi gratuitamente a più di 30 attrazioni e musei e risparmia rispetto all’acquisto dei biglietti singoli. Include transfer dall’aeroporto, traporto pubblico e un giro sulla funicolare i Budapest.

Biglietti per le migliori attrazioni

Migliori visite guidate anche gratuite

  • Tour Gratuito di Budapest: un tour gratuito di due ore alla scoperta delle principali attrazioni della città, come il Parlamento, Ponte della Catene e piazza Vörösmarty
  • Tour delle Grotte del Castello: esplora le grotte segrete sotto il castello di Buda, un itinerario meno conosciuto e unico

I miglior alloggi a Budapest:

Requisiti di base documentali

Per visitare l’Ungheria, i viaggiatori devono soddisfare alcuni requisiti di base nel possesso dei documenti necessari per entrare nel Paese. È importante notare che l’Ungheria è membro dell’Unione Europea e fa parte dell’area Schengen. Pertanto, i cittadini italiani e gli altri cittadini dell’Unione Europea possono recarsi in Ungheria senza visto.

Documenti richiesti:

  1. Carta d’identità nazionale o passaporto: i cittadini italiani e dell’UE possono viaggiare in Ungheria con la carta d’identità valida per l’espatrio o il passaporto in corso di validità. Dovrai controllare la scadenza dei documenti per evitare inconvenienti durante il tuo viaggio.
  2. Visto (se necessario): i cittadini non appartenenti all’UE potrebbero aver bisogno di un visto per entrare in Ungheria. È possibile richiederlo presso l’ambasciata ungherese nel proprio paese.
  3. Assicurazione di viaggio: È consigliabile avere un’assicurazione di viaggio che copra eventuali spese mediche e di rimpatrio.

Documento di identità

Di seguito ti riportiamo i documenti di identità che sono necessari per visitare l’Ungheria.

Carta d’identità

Per viaggiare in Ungheria, i cittadini italiani e comunitari possono utilizzare la carta d’identità valida per l’espatrio. Dovrai assicurarti che sia in corso di validità e non scaduta. TI raccomandiamo di controllare i tuoi documenti prima di partire, per evitare spiacevoli inconvenienti.

I minorenni devono essere muniti di carta d’identità valida per l’espatrio oppure del passaporto. La cosiddetta Carta bianca, ovvero l’estratto di nascita con la foto rilasciata per i minorenni, non è accettata dalle autorità ungheresi.

Passaporto

In alternativa alla carta d’identità, i viaggiatori possono utilizzare il passaporto per entrare in Ungheria. Anche in questo caso, è fondamentale che il documento sia in corso di validità. Un documento d’identità valido – passaporto o carta d’identità – permette di rimanere in Ungheria per 90 giorni.

Per soggiorni superiori a 90 giorni in uno Stato Schengen, come l’Ungheria, è consentito solo se la persona interessata non è un peso per lo Stato di residenza. Ciò significa che il viaggiatore dovrà essere in grado di dimostrare di avere un’occupazione retribuita o di disporre di mezzi economici sufficienti a sostenersi nel periodo di permanenza.

Visti

Visto turistico

Per i cittadini dei Paesi dell’Unione Europea e dello Spazio Economico Europeo (SEE), non è necessario richiedere un visto turistico per entrare in Ungheria. Essi possono soggiornare fino a 90 giorni con un passaporto o carta d’identità valida per l’espatrio in corso di validità.

Visto di lavoro

Per lavorare in Ungheria, i cittadini dell’UE e del SEE non hanno bisogno di un visto di lavoro, grazie alla libera circolazione dei lavoratori all’interno dell’UE. Tuttavia, è importante avere un contratto di lavoro o un’offerta di lavoro prima di trasferirsi.

Per i cittadini di Paesi terzi, sarà necessario richiedere un visto di lavoro o, in alcuni casi, un permesso di lavoro e di soggiorno. Questi documenti devono essere presentati presso l’ambasciata o il consolato ungherese nel paese di origine. I requisiti e la procedura variano a seconda del tipo di lavoro e delle condizioni del richiedente.

Visto studentesco

Gli studenti dell’UE e del SEE possono soggiornare in Ungheria senza visto per periodi di studio fino a 90 giorni. Per soggiorni più lunghi, potrebbe essere necessario registrarsi presso l’autorità locale competente. Per gli studenti provenienti da paesi terzi, un visto studentesco potrebbe essere richiesto, a seconda della durata del corso e delle politiche ungheresi in materia di immigrazione.

Per richiedere un visto studentesco, gli studenti devono dimostrare di essere stati ammessi ad un istituto di istruzione riconosciuto in Ungheria e fornire la prova dell’alloggio e del sostentamento finanziario durante il periodo di studio.

Visto transito

Il visto transito è destinato alle persone che attraversano l’Ungheria nel loro viaggio verso un altro Paese. I cittadini dell’UE e del SEE non hanno bisogno di un visto transito. Per i cittadini di paesi terzi, la necessità di un visto transito dipende dal loro Paese di origine e dalle regole di transito dell’Ungheria. In generale, il visto transito può essere richiesto presso l’ambasciata o il consolato ungherese nel paese di origine del richiedente.

Assicurazione sanitaria

Prima di partire per l’Ungheria, dovrai informarti sulla copertura sanitaria necessaria. In generale, l’assicurazione sanitaria è gratuita per tutti i cittadini ungheresi e viene finanziata con fondi pubblici. La copertura viene estesa anche ai cittadini non ungheresi assicurati attraverso il Fondo nazionale di assicurazione sanitaria (National Health Insurance Fund).

Se sei un cittadino dell’UE che si reca in Ungheria per un breve soggiorno, ti consigliamo di richiedere la Tessera Europea di Assicurazione Malattia (European Health Insurance Card – EHIC), che garantisce l’accesso all’assistenza sanitaria durante la permanenza nel paese su base temporanea. La tessera può essere ottenuta presso l’ente competente per la tua assicurazione sanitaria nel paese di origine.

Per chi intende trasferirsi in Ungheria, è necessario richiedere un modulo S1 (ex modulo E106) presso l’ente competente per la tua assicurazione sanitaria nel paese di origine. Il modulo consentirà a te e ai tuoi familiari di usufruire dell’assistenza sanitaria durante il soggiorno in Ungheria.

In caso di viaggi all’estero, è sempre opportuno informarsi preventivamente sul tipo di assistenza sanitaria che si può ricevere nel Paese di destinazione. Il tipo di prestazione ed i costi variano sensibilmente tra Paesi UE ed extra UE e, nel caso di questi ultimi, alcuni sistemi sanitari possono essere carenti o richiedere obbligatoriamente il possesso di un’assicurazione sanitaria privata.

In sintesi, per la copertura sanitaria in Ungheria, è importante considerare i seguenti punti:

  • I cittadini ungheresi e non, assicurati attraverso il Fondo nazionale di assicurazione sanitaria hanno accesso gratuito all’assistenza sanitaria.
  • I cittadini dell’UE devono richiedere la Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) per brevi soggiorni.
  • Per chi si trasferisce in Ungheria, è necessario richiedere il modulo S1 (ex modulo E106) presso l’ente competente per la propria assicurazione sanitaria.
  • Informarsi sul tipo di assistenza sanitaria disponibile nel Paese di destinazione è fondamentale per garantire una copertura adeguata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *