museo nazionale ungherese

Tra le più importanti istituzioni culturali di Budapest troviamo il Museo Nazionale Ungherese che ospita una vasta collezione di arte e manufatti legati alla storia del Paese.

Fondato nel 1802 dal conte Ferenc Széchényi, la struttura vanta una collezione in continua crescita di documenti e opere d’arte, esposte all’interno di un imponente edificio neoclassico progettato da Mihály Pollack. Il suo compito principale è raccogliere, conservare e presentare le reliquie storiche del Bacino Carpatico e dell’Ungheria.

All’interno del museo troverai diverse collezioni che spaziano dalla preistoria fino ai giorni nostri e tutte quante offrono un’ampia panoramica delle culture e delle tradizioni che hanno fatto la storia dell’Ungheria.

Tra le esposizioni più importanti, troverai dipinti del XIX e XX secolo, con oltre 10.000 opere realizzate da artisti ungheresi tra il 1800 e il 1945, monete, libri e documenti donati dal Conte Ferenc Széchenyi, nonché reperti archeologici provenienti dalla Pianura Pannonica.

Prima di continuare

LINK UTILI PER IL TUO VIAGGIO A BUDAPEST

  • Budapest Card: accedi gratuitamente a più di 30 attrazioni e musei e risparmia rispetto all’acquisto dei biglietti singoli. Include transfer dall’aeroporto, traporto pubblico e un giro sulla funicolare i Budapest.

Biglietti per le migliori attrazioni

Migliori visite guidate anche gratuite

  • Tour Gratuito di Budapest: un tour gratuito di due ore alla scoperta delle principali attrazioni della città, come il Parlamento, Ponte della Catene e piazza Vörösmarty
  • Tour delle Grotte del Castello: esplora le grotte segrete sotto il castello di Buda, un itinerario meno conosciuto e unico

I miglior alloggi a Budapest:

Storia del Museo Nazionale Ungherese

La storia del Museo Nazionale Ungherese ha inizio nel lontano 1802, grazie alla generosa donazione del conte Ferenc Széchényi. Ma nel corso degli anni, la sua collezione si è ampliata includendo manufatti e documenti che spaziano dalla preistoria ai giorni nostri. 

Fin dall’anno della sua costituzione, il museo ha preso parte attiva nella conservazione e nella valorizzazione del patrimonio culturale ungherese. Infatti ha contribuito ad una maggiore conoscenza della storia del Paese, attraverso l’esposizione di elementi legati al Medioevo, al cambiamento di regime politico, fino alla situazione attuale.

scalinata museo naionale ungherese

Il museo si trova in pieno centro a Budapest e ti offre un’importante panoramica sullo sviluppo storico e culturale dell’Ungheria e della Pianura Pannonica. Grazie alla sua vasta collezione, il museo è in grado di raccontarti le tappe fondamentali della storia ungherese, offrendoti una solida testimonianza del suo ricco passato.

Collezioni principali

Archeologia

All’interno del museo, la sezione di archeologia ti offre un’ampia visione delle reliquie d’Ungheria e della Pianura Pannonica, dalla preistoria ai giorni nostri.

La collezione rivela la ricca storia della regione, mettendo in luce gli oggetti rinvenuti durante varie esplorazioni archeologiche.

Belle Arti

La sezione di Belle Arti presenta opere d’arte di artisti ungheresi realizzate tra il 1800 e il 1945. La collezione comprende più di 10.000 quadri, tra cui paesaggi, ritratti, opere realiste e altre correnti artistiche.

dipinto nel museo

La Galleria Nazionale Ungherese, situata nel Castello di Buda, ospita la maggior parte delle collezioni d’arte ungherese ed offre una panoramica completa delle diverse epoche storiche e artistiche del paese.

Numismatica

La collezione numismatica è stata fondata nel 1802 dal conte Ferenc Széchényi, grazie alla donazione di manoscritti, libri ed una medaglia.

Da allora, la collezione è in costante espansione, ed ora comprende coniazioni e medaglie provenienti da diverse epoche storiche, mostrando così l’evoluzione della moneta e della storia economica d’Ungheria.

Storia d’Ungheria

Infine, la sezione dedicata alla storia d’Ungheria racconta il percorso del Paese dalla sua creazione fino al 1990.

Attraverso una serie di documenti, oggetti e reperti, potrai approfondire gli avvenimenti che hanno plasmato la nazione e la sua identità. In questo modo, avrai una panoramica completa della cultura ungherese nel corso della storia.

Architettura del Museo

L’edificio che ospita il Museo Nazionale Ungherese è di stampo neoclassico,  progettato dall’architetto Mihály Pollack tra il 1837 e il 1847, considerato come uno dei migliori esempi architettonici dell’epoca. La facciata del palazzo è caratterizzata da un portico monumentale, sormontato da un timpano, opera di Raffaele Monti. Le enormi colonne presenti conferiscono all’edificio un aspetto simile a un tempio romano.

All’interno del museo troverai colonne marmoree e stupendi stucchi che contribuiscono a creare un ambiente ricco di fascino e cultura. Tra questi elementi architettonici, noterai dipinti di inestimabile valore storico, oggetti, suppellettili e testimonianze di un passato lontano. 

Visita al Museo

Per raggiungere il museo dovrai recarti all’indirizzo Múzeum körút 14. Qui ti attende un viaggio attraverso la storia ungherese, dalla preistoria, passando per il Medioevo, fino al cambio del regime politico e ai giorni nostri. 

Informazioni Pratiche

Il museo è aperto da martedì a domenica (è chiuso il lunedì), dalle ore 10:00 alle 18:00.

Per quanto riguarda i prezzi, il biglietto d’ingresso per gli adulti è di 2.900 Ft (7,59 €), mentre i cittadini dell’Unione Europea di età compresa tra 6 e 26 anni e 62 e 70 anni hanno diritto ad un ingresso ridotto di 1.450 Ft (3,80 €). I minori di 6 anni e i visitatori over 70 anni possono entrare gratis. Inoltre, l’ingresso è gratuito per i possessori della Budapest Card.

Dove si trova e come arrivare

Per raggiungere il museo, puoi utilizzare diversi mezzi di trasporto pubblico. Ad esempio, puoi prendere il tram e scegliere tra le linee 47 e 49. In alternativa, puoi prendere la metro, scendendo alla stazione Kálvin tér della linea M3.

Anche gli autobus sono disponibili, con le corse 8, 9, 15, 109 e 115 che passano da Kálvin tér, la fermata più vicina al museo. Infine, puoi raggiungere il museo anche con il filobus, utilizzando la linea 83.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *